Come fare il passaporto

Come fare il passaporto

Ormai anche viaggiare fuori dall'Unione Europea è alla portata di tutti, le compagnie Low Cost negli ultimi anni hanno allargato le loro rotte verso altri continenti, come ad esempio Ryanair che vola in Marocco, Israele e Giordania, ma spesso è possibile trovare offerte convenienti anche con numerose altre compagnie che si sono dovute adattare a questo nuovo mercato dei viaggi.

Per questi viaggi però non basterà una carta d’identità valida per l’espatrio (che invece è possibile usare, salvo particolari casi, in tutte le nazioni europee), ma vi servirà il passaporto in corso di validità. Non vi preoccupate! Anche il passaporto è diventato più economico visto che dal 2014 è stata abolita la tassa annuale del passaporto ordinario e quindi tutti i passaporti sono validi fino alla data di scadenza riportata al loro interno per tutti i viaggi senza che sia necessario pagare la tassa annuale di € 40,29, una grande svolta insomma per noi viaggiatori!

Di seguito spieghiamo con semplicità come fare il passaporto e diamo alcuni semplici consigli per evitare spiacevoli imprevisti.

Passaporto

Per iniziare partiamo col dirvi che i nuovi passaporti sono elettronici grazie ad un microchip nella copertina, sono formati da 48 pagine e riportano i dati anagrafici, la foto, le impronte digitali e la firma digitalizzata.

Ricordiamo inoltre che non è più possibile chiedere l’iscrizione dei figli nel proprio passaporto ma ne occorre uno personale anche per loro.

Quanto dura il passaporto ha una durata decennale per i cittadini italiani maggiorenni e al momento della scadenza non si rinnova ma si deve presentare la domanda per un nuovo passaporto.

Dove viene rilasciato il passaporto viene rilasciato dagli uffici della questura in Italia e dai consolati o dagli uffici di rappresentanza diplomatica all'estero.

Dove si può fare la domanda per il passaporto

  • presso gli uffici della Questura
  • presso le stazioni dei Carabinieri
  • all'ufficio passaporti del commissariato di Pubblica Sicurezza

Le impronte digitali vanno rilasciate comunque presso la Polizia di Stato (Questura), anche in tempi differenti rispetto alla presentazione della domanda. Ricordate che il passaporto può essere richiesto solo presso gli uffici di residenza o domicilio e che in caso facciate la domanda presso il comune di domicilio vi verrà chiesto di giustificarne il motivo (allungando i tempi di rilascio a causa degli accertamenti).

 

 

Come fare il passaporto - cosa serve per presentare la domanda

Di seguito indichiamo cosa serve per presentare la domanda in Questura o negli altri uffici sopra indicati

·      Il modulo stampato della richiesta passaporto (attenzione a scegliere il modulo corretto tra quello per maggiorenni e minorenni)

·     Un documento di riconoscimento valido e relativa fotocopia

·     2 foto formato tessera

Le foto devono essere identiche e recenti. Il volto deve essere ben visibile, no ci devono essere ombre dei capelli o oggetti che ne alterino la fisionomia. Consigliamo quindi a chi porta occhiali da vista di toglierli per fare la foto. Infine le foto devono essere su sfondo bianco. Vedi esempio sotto:

foto per il passaporto
Viso scoperto e senza ombre
Non accettata per le ombre sul viso
Non accettata per le ombre sul viso

·    La ricevuta del pagamento a mezzo c/c di € 42.50 per il passaporto ordinario.

Attenzione: il versamento va effettuato esclusivamente mediante bollettino di conto corrente n. 67422808 intestato a: Ministero dell'Economia e delle Finanze - Dipartimento del tesoro.
La causale è: "importo per il rilascio del passaporto elettronico". Vi consigliamo di utilizzare i bollettini pre-compilati distribuiti dagli uffici postali. 

·    Un contrassegno amministrativo da € 73,50 (In altre parole una marca da bollo da richiedere in una rivendita di valori bollati o presso un tabacchino) . 

 

Una volta in possesso di tutte le cose di sopra elencate siete pronti per recarvi alla Questura o in una delle sedi indicate precedentemente per fare la domanda.

 

Come fare il passaporto - Tempi e consegna

Tempi e consegna del passaporto

In condizioni normali il passaporto viene rilasciato nel giro di 10-15 giorni dalla data della domanda nel luogo dove questa è stata effettuata. È possibile far ritirare il passaporto da un’altra persona purché venga fatta opportuna delega e il delegato sia maggiorenne e in possesso di un proprio documento e di una fotocopia di un documento del titolare del passaporto.

È inoltre possibile farsi recapitare il passaporto a domicilio tramite Poste Italiane a un costo di €8,20 da pagare in contrassegno all'incaricato di Poste Italiane che lo consegna.

 

Richiesta di passaporto se si è genitori di figli minori

Se si è genitore di figli minori per richiedere il proprio passaporto è necessario l'assenso dell'altro genitore. Il motivo è la tutela del minore. Per maggiori informazioni su questo punto visitate il sito della Polizia di Stato. 

 

Per informazioni su come fare il passaporto all'estero cliccare qui