Cosa vedere a Pisa

Chi visita Pisa distrattamente e senza informarsi spesso si perde numerose tappe importanti restando convinto che ci sia solo la torre e gli altri monumenti presenti a piazza del Duomo, ma non è così! Pisa è un luogo ricco di storia e arte, conserva ancora numerose tracce del Medioevo e di importanti artisti che vi passarono. Per aiutarvi a organizzare il vostro viaggio vi indichiamo quindi cosa vedere a Pisa distinguendo fra le cose da vedere assolutamente e quelle da vedere se avanza tempo.

 

Cosa vedere a Pisa assolutamente

Piazza del Duomo / campo dei miracoli

Non ha certo bisogno di presentazioni la piazza del Duomo di Pisa conosciuta anche come Campo dei Miracoli. Famosa in tutto il mondo soprattutto grazie alla torre pendente simbolo della città e dell’Italia intera, questa piazza sembra davvero essere il frutto di miracoli per l’estrema bellezza dei monumenti che ospita. Qui troverete il duomo della città, ovvero la Cattedrale di Santa Maria Assunta; il battistero; la torre pendente e il Camposanto monumentale. È la visita che a Pisa non si può mancare, la prima tappa in assoluto durante un viaggio in questa splendida città toscana.

La torre di Pisa

La torre di Pisa è diventata così famosa per la sua pendenza, si sarebbe certamente distinta per bellezza e perfezione anche se fosse stata dritta ma il fatto di essere inclinata l’ha resa unica e inimitabile. Se c’è davvero un miracolo nella piazza del Duomo, questo è certamente la sua torre campanaria. I lavori alla torre si conclusero nel 1350 e pare che iniziò a inclinarsi dalla costruzione del terzo piano per via del terreno argilloso. Nel corso dei secoli numerosi esperti hanno studiato la pendenza della torre anche per fare in modo che non crollasse e possiamo dire che per il momento, dopo numerosi interventi, l’inclinazione della torre resta invariata e stabile a 4 gradi. La torre di Pisa è il campanile del Duomo affianco, essa è visitabile e si sviluppa per 8 piani su un’altezza di 56 metri.

 

La Cattedrale di Santa Maria Assunta (Duomo di Pisa) venne fondata nel 1064 e costruita grazie al bottino ottenuto dal saccheggio di Palermo. Essa è quindi un vero e proprio simbolo della grandezza e del prestigio che la repubblica marinara di Pisa aveva raggiunto, non a caso venne costruita al di fuori delle mura cittadine, a dimostrazione del suo grande potere che non temeva nessuna minaccia. La Cattedrale si caratterizza per una fusione di elementi stilistici fra romanici, bizantini e moreschi e dopo numerosi interventi e restauri si presenta oggi con una pianta a croce latina e cinque navate e con transetto a tre navate. 

Il Battistero è dedicato a San Giovanni Battista e fa parte dei quattro importanti monumenti presenti in piazza del Duomo. Come questi ultimi anche il battistero di San Giovanni è frutto di numerose riprese e rifacimenti e si presenta in stile romanico. Esso è il più grande battistero in Italia e nel mondo e il suo interno colpisce per essere privo di ornamenti e decorazioni.

 

Il Campo Santo monumentale si trova al lato nord di piazza del Duomo, la sua edificazione ebbe inizio nel 1277 e doveva accogliere le tombe che fino ad allora erano state nel terreno intorno al Duomo. 

Cosa vedere a Pisa

Poco più tardi il camposanto iniziò a essere decorato dai più grandi artisti del Trecento, dunque oltre a custodire tombe di importanti personaggi dell’epoca esso conserva anche opere d’arte di inestimabile valore. Esso fu denominato Campo Santo perché il terreno che lo ospita venne mescolato con la terra giunta dalla Terrasanta.

TARIFFE

Cattedrale gratis

Torre di Pisa + Cattedrale18€

Battistero o Camposanto (a scelta fra i due) + Cattedrale 5€

Battistero + Camposanto (entrambi inclusi) + Cattedrale7€

ORARI

Clicca qui per il calendario degli orari completo.

L’ingresso in tutte le strutture è consentito fino a 30 minuti prima della chiusura. 

INDIRIZZO 

Piazza del Duomo, Pisa

 

Cimitero ebraico

Il cimitero ebraico di Pisa si trova vicinissimo a Piazza del Duomo, all’altezza dell’antica Porta del Leone. 

Esso ospita le tombe degli israeliti dal 1674, ma fin dal XIII secolo sono esistiti numerosi altri cimiteri ebraici (oggi non più presenti), del più antico sono ancora visibili le incisioni duecentesche su entrambi i lati della Porta Nuova. Il cimitero ebraico di Pisa è visitabile ed è interessante in particolare per la varietà di stili che hanno le sue tombe.

TARIFFE

Gratis

ORARI

Il cimitero ebraico è aperto la domenica mattina e il mercoledì pomeriggio

INDIRIZZO 

Piazza del Duomo


 

Borgo Stretto

Borgo stretto è una stretta via del centro di Pisa ricca di negozi, ristoranti e locali e caratterizzata da portici e antichi edifici. Insieme a Corso Italia (dall’altra parte del fiume) è considerata il “salotto” della città. Il posto migliore per una sosta shopping o per una “pausa caffè”.  Qui è presente anche l’interessante chiesa romanica di San Michele in Borgo.

 

Lungarni

I Lungarni sono le strade che costeggiano il fiume Arno. Essi sono fra i luoghi più caratteristici della città di Pisa e regalano una bella atmosfera grazie al fiume, ai romantici ponti che lo attraversano e ai bei palazzi che fanno da cornice. Una passeggiata lungo il fiume è decisamente una cosa da non perdere in un viaggio a Pisa. Potreste iniziare la vostra passeggiata da Borgo Stretto e proseguire ad esempio fino a Ponte di Mezzo che collega Piazza Garibaldi a Piazza XX settembre e poi proseguire ancora lungo l’Arno godendovi la meravigliosa atmosfera.

 

Piazza dei Cavalieri

Piazza dei cavalieriè un’importante piazza che durante il medioevo rappresentava il centro politico e amministrativo della città. 

Cosa vedere a Pisa
Palazzo della Carovana

Durante il basso medioevo al posto di questa piazza ne era presente una più piccola conosciuta come piazza delle Sette Vie dal numero di vie che vi si immettevano. Nel 1558 venne fatto un importante lavoro di risistemazione urbana e da allora sorsero numerosi edifici, come il palazzo della Carovana (sede della Normale di Pisa), la chiesa di Santo Stefano dei Cavalieri, il palazzo della Canonica, il palazzo dell’Orologio, la chiesa di S. Rocco e altri ancora. Al centro della Piazza si trova la statua di Cosimo I, colui che volle la riorganizzazione urbana della piazza.

 

Passeggiata sulle mura di Pisa

Se sino a poco tempo fa le antiche mura di Pisa erano state aperte ai turisti a titolo straordinario, ora dal 18 maggio 2018 esse sono finalmente accessibili a tutti grazie al lavoro di restauro e alla messa in sicurezza. Vedere Pisa dall’alto delle sue mura medievali è certamente un valore aggiunto e permette di scoprire la città da una meravigliosa prospettiva. Il percorso si estende per 2km e i punti di accesso alle mura sono in tutto quattro:

1)Piazza delle Gondole (con elevatore per disabili); 

2)Torre di santa Maria; 

3)Torre Piezometrica (con elevatore per disabili);

4)Torre in Piazzetta del Rosso (con elevatore per disabili).

TARIFFE

Tariffa unica 3€ - 5€ se si desidera utilizzare l’app – Gratis per residenti a Pisa; disabili e loro accompagnatori; bambini fino a 8 anni; guide e accompagnatori turistici e disoccupati.

I minori di 14 anni devono essere accompagnati

ORARI

Alta stagione(lunedì prima di Pasqua - prima domenica di novembre): h 9:00-19:00. Da giugno ad agosto venerdì e sabato h9:00-21:00.

Bassa stagione(novembre – lunedì prima di Pasqua): h10:00-15:30

 

Cosa vedere a Pisa se avanza tempo

Torre del Campano

La torre del campano è un altro pezzo della Pisa medievale, essa è stata però più volte modificata e nel XVIII secolo venne costruita una cella campanaria e collocata al suo interno una campana che aveva la funzione di scandire le ore di lezione della vicina università di Pisa, da ciò deriva il suo nome attuale. La Torre del Campano si riconosce per la sua pianta rettangolare (quasi quadrata), per la differenza fra la parte inferiore e quella superiore realizzate con una materia litica diversa per lavorazione e pezzatura e per un arco nella sommità della sua facciata principale. 

INDIRIZZO 

via Domenico Cavalca 46

 

Torre Guelfa

La torre guelfa si trova presso la Cittadella Vecchia, zona che durante il 1200 venne dedicata alle attività cantieristiche della Repubblica Pisana in seguito alle vittorie militari e ai fiorenti traffici marittimi che avevano determinato un’intensificazione delle attività navali. La torre Guelfa dal profilo inconfondibile aveva fra le altre la funzione di torre d’avvistamento grazie alla sua imponente altezza. 

INDIRIZZO 

Piazza Tersanaia 

 

Arsenali Medicei

Gli Arsenali Medicei furono costruiti per volere di Cosimo I de’ Medici allo scopo di costruire o riparare le navi della potente flotta toscana. Oggi sono frutto di un restauro e in una loro parte presentano esposizioni di importanti ritrovamenti dell’area portuale etrusca e romana di Pisa.

INDIRIZZO 

Lungarno Ranieri Simonelli 14

 

Chiesa di Santa Maria della Spina

La chiesa di Santa Maria della Spina spicca in tutta la sua bellezza e candore sembrando quasi incastonata come una pietra preziosa sullo sfondo dei palazzi del lungarno pisano. È una piccola chiesa gotica costruita nel 1230 in corrispondenza di Ponte Nuovo da cui inizialmente prese il nome (S. Maria de Ponetnovo) per poi cambiarlo quando dal 1333 custodì come reliquia una spina della corona di Cristo che ora si trova esposta nella chiesa di Santa Chiara. La vicinanza all’Arno e il terreno poco stabile hanno minacciato più volte la sua struttura e per questo è stata oggetto di numerose ristrutturazioni, ma ancora oggi può essere ammirata in tutta la sua bellezza.

TARIFFE

Gratis

ORARI

Lunedì h10:00-13:00; martedì, mercoledì e giovedì h15:00-19:00; venerdì, sabato e domenica h10:00-13:00 e 15:00-19:00.

INDIRIZZO 

Lungarno Gambacorti

 

La basilica romanica di San Piero a Grado o di San Pietro Apostolo 

La Basilica di San Pietro Apostolo è considerata una delle più importanti chiese di Pisa e si trova nel luogo dove San Pietro sarebbe approdato secondo la tradizione durante un viaggio dall’Egeo verso Roma. Essa risale all’XI secolo ed è un importante esempio di stile romanico pisano.

TARIFFE

Gratis

ORARI

Aperto h8:00-19:00 o fino alle 20:00 a seconda della stagione

INDIRIZZO 

Via Vecchia di Marina 5, San Piero a Grado

 

Palazzo Gambacorti

Palazzo Gambacorti è uno storico edificio di Pisa che si trova lungo l’Arno, precisamente sul Lungarno Gambacorti, costruito a partire dal 1370. La facciata trecentesca che dà sul fiume è in stile gotico, realizzata con pietra verde scuro. Il palazzo è oggi sede del Comune di Pisa.

INDIRIZZO 

Lungarno Gambacorti, Piazza XX settembre 

 

Casa natale di Galileo Galilei

A Pisa si trova anche la casa natale di Galileo Galilei, riconoscibile dalla targa che indica il nome del genio toscano oltre al cognome della madre Giulia Ammannati, essendo la casa di famiglia di quest’ultima. Semplicemente una tappa della vostra passeggiata in città per rendere omaggio al grande genio Galileo.

INDIRIZZO 

Via Giuseppe Giusti 24

 

Murales di Keith Haring

Il Murales di Keith Haring a Pisa (Tuttomondo, 1989) è una delle più importanti opere dell’artista e l’unica presente in Italia. Esso si trova sulla parete esterna della chiesa di Sant’Antonio Abate e si estende per tutta la superficie della parete (180 metri quadri). Trenta figure dinamiche e colorate incastrate tra loro che simboleggiano l’armonia e la pace nel mondo. A conferire ancora più valore si aggiunge il fatto che quest’opera fu l’ultima ad essere realizzata dall’artista.

INDIRIZZO 

Via Zandonai

 

Porto di Pisa

Il porto di Pisa è certamente una tappa da prendere in considerazione se vi avanza tempo durante il vostro viaggio a Pisa, per una bella passeggiata o per qualche ora di relax, specialmente se la vostra visita alla città si tiene durante le belle stagioni.

INDIRIZZO 

Marina di Pisa