Midsommar - La Festa di Mezza Estate

Di Giulia e Gianluca


Giugno è sicuramente uno dei mesi migliori per visitare la Svezia, le giornate si allungano sino ad arrivare a 20 ore di luce e il sole diventa protagonista indiscusso, permettendo a tutti di godersi i meravigliosi spazi all'aperto. Ma c’è un altro buon motivo per visitare la Svezia a giugno ed è proprio la Festa di Mezza Estate (Midsommar).

La Midsommar è probabilmente la festa svedese più sentita e amata (insieme al Natale), in questa occasione si celebra la luce, l’energia che ne deriva, la fertilità, il positivismo e la natura, ma soprattutto si festeggia il giorno più lungo dell’anno, che in Svezia è davvero molto lungo (pensate che in alcune zone nei mesi di giugno e luglio il sole non tramonta proprio e si può ammirare il cosiddetto “sole di mezzanotte”). 

Dopo il lungo inverno scandinavo, freddo e soprattutto buio, il popolo nordico si sveglia come se fosse stato in letargo e si scatena per 48 ore, soprattutto a Stoccolma dove gli eventi sono innumerevoli e sparsi per tutta la città. I festeggiamenti avvengono rigorosamente all’aria aperta, che sia in un parco o in una casa di campagna poco importa.

Fra i protagonisti di questa festa ci sono i fiori, raccolti dalle ragazze per fare delle colorate corone da mettere in testa ma anche per decorare l’ambiente dei festeggiamenti, come l’alto palo che viene issato nel prato e attorno a cui avvengono i balli tradizionali. Per dare la carica e alimentare l’allegria non può mancare lo Snaps (grappa tipica) e poi si è subito pronti per un nuovo ballo. E per ricaricarsi di energia si fa un lungo e abbondante pasto all'aperto in cui non possono certamente mancare le aringhe. Dopo il pranzo la giornata continua fra balli, canti  e giochi all'aperto che proseguono fino a tarda sera e spesso infine un bel barbecue. E per concludere ovviamente si guarda il sole tramontare.

Ma in un certo senso la Midsommar è anche la festa di nuovi incontri e nuove conoscenze e magari anche nuovi amori, e infatti secondo una leggenda se le ragazze tornando a casa raccolgono sette tipi di fiori diversi e li mettono sotto il cuscino incontreranno in sogno i loro futuri mariti.

 

La festa non si svolge precisamente il giorno del solstizio estivo, ma il venerdì successivo e in buona parte anche il sabato. Quest’anno infatti il solstizio cade il 21 giugno e viene festeggiato il 22 e 23 giugno. La festa deriva da un antico credo pagano secondo cui entità naturali e sacre agivano durante questi giorni.

 

Ma come può un turista festeggiare la Midsommar a Stoccolma? Le soluzioni sono due, o trovate qualche svedese che vi invita alla festa o andate al bellissimo parco di Skansen che ogni anno la celebra in grande. Sarà un’occasione per vivere la vera Stoccolma, circondandosi dei suoi piacevoli abitanti, conoscendo la città e pezzi importanti della sua tradizione e magari con l’aiuto degli spiriti naturali e sacri  troverete l’amore, se già non lo avete.

Scrivi commento

Commenti: 0