Cosa vedere a Madrid

Di seguito vi parliamo di tutti i musei e le attrazioni di Madrid,  facendo una divisione fra quelle che riteniamo da vedere assolutamente e quelle che potrete vedere se vi avanza tempo durante il viaggio. Se volete quindi scoprire cosa vedere a Madrid e conoscere tutte le informazioni pratiche sulle visite da fare, allora siete nel posto giusto.

 

Cosa vedere a Madrid assolutamente

Il Prado

Non ha bisogno certo di presentazioni il magnifico museo del Prado che ospita una collezione di opere d’arte da fare invidia a molti altri musei. Da non perdere al suo interno sono le opere dei pittori spagnoli Goya e VelázquezNumerosi sono i quadri famosi di questi due artisti, come La maja desnuda e la maja vestida (sala 36), dove Goya ritrae la sua presunta amante; Saturno che divora i suoi figli (sala 67) che fa parte delle cosiddette pinturas negras di Goya e Las Meninas, il più grande capolavoro di Velázquez (sala 12). Ma tanti altri sono i capolavori qui ospitati: troverete Davide e Golia di Caravaggio (sala 6), il Cardinale di Raffaello (sala 49), il giardino delle delizie di El Bosco (sala 56A), numerosi capolavori di El Greco come La trinità, il cavaliere con la mano al petto (sala 8B), l’adorazione dei pastori (sala 10B). Vi aspettano insomma delle opere d’arte uniche al mondo che una volta a Madrid non dovete assolutamente perdere. Tutto questo è racchiuso in una cornice in stile neoclassico che è quella del Palacio de Villanueva, disegnato nel 1785 dall'architetto Juan de Villanueva per ordine di Carlo III.

 

Il Prado
Una luuuunga fila per il Prado, ma per fortuna scorrevole

TARIFFE

PER RISPARMIARE: nelle ultime due ore di apertura (h18:00-20:00 lun.-sab. e h17:00-19:00 domenica) il museo è gratuito per tutti.

Tariffa intera 15€

Tariffa ridotta 7,50€ per over 65

Gratuito per minori di 18 anni, studenti dai 18 ai 25 anni, visitatori disabili

2 ingressi 22€

ATTENZIONE: Per avere diritto all’ingresso gratuito o ridotto è necessario un documento valido come documento di identità (per l’età), tessera studenti o un documento che attesti lo status di disabilità.

ORARI

Dal lunedì al sabato h10-00 - 20:00                    

Domenica e festivi h10:00 – 19:00

Orario ridotto  h10:00 – 14:00 il 6 gennaio, 24 e 31 dicembre 

Chiuso 1 gennaio, 1 maggio, 25 dicembre

L’ingresso è fino a 30 minuti prima della chiusura. Le sale iniziano a essere sgombrate 10 minuti prima della chiusura, quindi è consigliabile presentarsi almeno un’ora prima se si vuole fare un bel giro.

INDIRIZZO   

Calle Ruiz de Alarcón 23, Paseo del Prado

COME RAGGIUNGERLO

Metro: fermata Banco de España (linea 2) o Atocha (linea 1)                                                                           

 

Centro de Arte Reina Sofía

Protagonista indiscusso di questo museo è Pablo Picasso con le sue bozze e i suoi dipinti, ma soprattutto con uno dei suoi quadri più famosi e ammirati, Guernica. Un enorme dipinto contro la guerra e la devastazione che ne consegue. È qui che i visi e i corpi stravolti che caratterizzano le opere di Picasso prendono senso e significato per chiunque, mostrando gli effetti tragici e drammatici della guerra. Fu quando Francisco Franco fece radere al suolo la città di Guernica, nel 1937, che Picasso volle mostrare tutto il suo disprezzo con quest’opera monumentale. È soprattutto per ammirare ogni particolare di questo dipinto che si entra al museo Reina Sofia, ma senza sapere che nasconde opere di tanti altri importanti artisti come Dalì, Kandinskij e Mirò. Una volta a Madrid non potete perderlo! 

Cosa vedere a Madrid
L'Enigma di Hitler (Dalì)

TARIFFE

PER RISPARMIARE: dal lunedì al sabato (tranne il martedì che è chiuso) nelle ultime due ore di apertura (h19:00-21:00) e la domenica h13:30-19:00 il museo è gratuito per tutti. È gratuito anche il 18 aprile, il 18 maggio, il 12 ottobre e il 6 dicembre per tutto il giorno.

Tariffa intera 8€ online / 10€ in biglietteria

Gratuito per ragazzi sotto i 18 anni, adulti sopra i 65 anni, studenti fino ai 25 anni e persone disabili.

 ORARI            

Dal lunedì al sabato (tranne martedì) h10:00 – 21:00

Domenica h10.00 – 14:00. Dalle 13:30 è gratuito ma è aperta solo la collezione 1 (permanente) e le esposizioni temporanee.                    

Chiuso  Tutti i martedì; 1 e 6 gennaio; 1, 2 e 15 maggio; 9 novembre; 24, 25 e 31 dicembre

INDIRIZZO   

Ci sono due ingressi: Palazzo Sabatini in Santa Isabel 52 e Palazzo Nouvel in Ronda de Atocha s/n. Per le proprie esposizioni il Reina Sofia utilizza anche il Palazzo di Velázquez e il palazzo di cristallo che si trovano all’interno del Parque del Retiro.

COME RAGGIUNGERLO

Metro: Atocha (linea 1), Lavapiés (linea 3)                                                                                                                                                                 

 

Museo Thyssen-Bornemisza

Anche il Thyssen, aperto dal 1992, è un museo d’arte che ospita capolavori e opere di molti importanti artisti. Una collezione di quadri realizzati in un periodo che va dal Medioevo al XX secolo. A poca distanza dal museo del Prado e dal centro d’arte Reina Sofia, questo museo può essere considerato, come gli altri due, una tappa da non perdere. Moltissimi sono gli artisti italiani e europei del periodo medievale che trovano spazio qui per i loro quadri, passando poi per i famosi artisti del XVI / XVII secolo come Tintoretto, Tiziano, El Greco, Caravaggio, Rubens fino ad arrivare agli artisti più vicini a noi del XIX e XX secolo come Monet, Manet, Degas, Van Gogh, Toulouse-Lautrec, Matisse, Cézanne, Picasso, Kandinsky, Chagall. Insomma, la sua collezione è davvero infinita e si caratterizza per una completezza che pochi altri musei possono vantare.  

TARIFFE

PER RISPARMIARE:*L’ingresso è gratuito tutti i lunedì fra le 12:00 e le 16:00

Tariffa intera 12€

Tariffa ridotta 8€ per studenti, over 65 e persone con disabilità

10€ a persona per gruppi da minimo 7 persone

Gratuito Per bambini sotto i 12 anni

ORARI   

Lunedì* h12:00 – 16:00            

Dal martedì alla domenica  h10:00 - 19:00

INDIRIZZO    

Paseo del Prado 8

COME RAGGIUNGERLO

Metro: fermata Banco de España (linea 2) o Atocha (linea 1)                   


 

Parco del Buen Retiro

Ma cosa vedere a Madrid oltre a tutti questi musei? Certamente non si può perdere una passeggiata nell'incantevole parco del Buen Retiro. Un tempo destinato all'uso esclusivo della famiglia reale e della corte, oggi con i suoi alberi curati, i suoi laghetti, e i monumenti sparsi qua e là regala a tutti un’atmosfera davvero piacevole e rilassante. 

Parco del Buen Retiro
Monumento de Alfonso XII

Qui potrete visitare il giardino delle rose, il palazzo di cristallo e il bosco dedicato alle vittime dell’attentato dell’11 marzo 2004. Potrete anche ammirare la statua dell’angelo caduto, una delle poche al mondo che raffigurano il diavolo. Per concludere la vostra passeggiata nel migliore dei modi potrete farvi un bel giro in barca nel suo bel lago, dove si trova il monumento de Alfonso XII. Una visita davvero da non perdere! 

TARIFFE - L’entrata al parco è gratuita.

Giro in barca sul lago: 6€ -  barca di massimo 4 persone per 45 minuti

Palazzo di cristallo e palazzo Velázquez: gratuito

 

Cosa vedere a Madrid
Giardino delle rose

ORARI Il parco è aperto tutti i giorni aprile-settembre h6:00-24:00, ottobre-marzo h6:00-22:00 

Giro in barca sul lago  h10:00 – 20:15Palazzo di cristallo e palazzo Velázquez: aperto tutti i giorni: aprile-settembre 10:00-22:00; ottobre 10:00-19:00; novembre-marzo 10:00-18:00

INDIRIZZO 

Plaza de la indipendencia 7

COME RAGGIUNGERLO

Metro: fermata Retiro (linea 2)                                                                                     

El Rastro

Mercato El Rastro
El Rastro

Un immenso mercato delle pulci, il più grande d’Europa, con una lunga storia alle spalle. Se una domenica siete a Madrid la dovete dedicare assolutamente al famoso mercato El Rastro.

Qui vi immergerete in un fiume di persone che scorre incessantemente nelle strade occupate su entrambi i lati da bancarelle che si susseguono senza sosta, negozi di antiquariato e di vari oggetti d’arredamento. Ovviamente, come ogni luogo frequentato da turisti, anche questo si è adattato alle richieste dei numerosi visitatori che vengono da altri paesi. Nelle sue strade principali è diventato quindi un luogo turistico, dove potrete trovare souvenir di ogni genere, dalle più classiche calamite alle padelle per fare la Paella, dai bicchieri per la Sangria alle espadrillas (chiamate in realtà zapateras) di tutti i colori, ai ventagli. 

Cosa vedere a Madrid
El Rastro

Per trovare gli oggetti più curiosi e particolari addentratevi nelle vie secondarie e perdetevi lasciandovi guidare dalla curiosità. Questo è il luogo perfetto per il vostro shopping di viaggio e anche una tappa da non perdere, perché parte della tradizione della città. E ricordate, un buon viaggiatore sa che in luoghi come questo trova molta confusione, ma senza confusione che mercato sarebbe? Quindi prestate sempre attenzione alla vostra borsa.

ORARIO

Tutte le domeniche h9:00-15:00

INDIRIZZO 

Calle Ribera de Curtidores e vie adiacenti, barrio de Embajadores

COME RAGGIUNGERLO

Metro: La Latina (linea 5)                                                                                      

 

Tempio di Debod

Risalente al II secolo a.C., questo tempio è stato donato a Madrid dal governo egizio ed è stato aperto al pubblico nel 1972. Fa parte dei quattro templi che l’Egitto donò a diverse nazioni in segno di ringraziamento per l’aiuto ricevuto nel momento in cui la costruzione della diga di Assuan ne aveva messo in pericolo alcuni. Anche l’Italia ne ricevette uno, quello di Ellesija, che si trova al museo egizio di Torino. Il tempio di Debod, trovandosi all'aperto ed essendo circondato dall'acqua, viene esaltato in tutta la sua bellezza. 

Tempio di Debod
Tempio di Debod

Immerso nel verde e col suo riflesso sull'acqua regala una bellissima atmosfera. È possibile visitarlo e ammirare tutte le incisioni al suo interno, ma per tutelarne al meglio la conservazione possono entrare massimo 30 persone alla volta. Non dovete assolutamente perderlo! Molto vicino trovate la bellissima casa Cerralbo che vi consigliamo vivamente ma che abbiamo deciso di mettere nella sezione Da vedere se avanza tempo.

TARIFFE

Ingresso gratuito

ORARI                 

Da aprile a settembre dal martedì alla domenica h10:00-14:00/18:00-20:00

Da ottobre a marzo dal martedì alla domenica h9:45-13:45/16:15-18:15

Chiuso Tutti i lunedì; 1 e 6 gennaio; 1 maggio; 24,25 e 31 dicembre

INDIRIZZO          

Calle Ferraz 1

COME RAGGIUNGERLO

Metro: fermate plaza de España (linee 2,3 e 10) o Ventura Rodríguez (linea 3)

 

Plaza Mayor

Plaza Mayor
Plaza Mayor

Uno dei posti più affascinati della città, con i suoi lunghi portici che ospitano tanti negozietti e ristoranti. È una delle piazze più importanti e belle della Spagna e soprattutto un luogo storico della capitale. Testimone di eventi tristi e macabri, è stata il luogo dove venivano eseguiti i rituali e le impiccagioni dell’Inquisizione Spagnola, successivamente venne distrutta da un incendio e ospitò in seguito numerose corride che coinvolgevano un gran numero di persone. Venite qui a godere della sua malinconica e immortale atmosfera, curiosando fra i negozietti al suo interno e quelli che trovate nelle tante stradine che vi si diramano. È decisamente una delle tappe più importanti della capitale, quindi non potete perderla.

COME RAGGIUNGERLA

Metro: Sol (linee 1, 2 e 3)                                                                                         

 

Puerta del Sol

È una grande piazza a pianta semicircolare che si trova al centro di Madrid, circondata da imponenti palazzi e da antiche strade. 

Puerta dal Sol
Puerta del Sol

Qui troverete importanti simboli come "l’Oso e il Madroño" (l’orso e il corbezzolo), presenti anche nella bandiera della capitale o come l’orologio della Casa de Correos che scandisce l’inizio del nuovo anno ogni 31 dicembre (vedi Quando e come andare). Puerta del Sol, inoltre, è il km0 della rete di strade nazionali che partono da Madrid e a segnalarlo troverete una placca proprio davanti alla porta della Casa de Correos. Infine, la statua di Carlo III, il re che contribuì ampiamente a rendere la capitale più moderna nel XVIII secolo. Insomma, non potete proprio perdere Puerta del Sol che, insieme alla vicina Plaza Mayor, è considerata una delle piazze più importanti di Spagna.

COME RAGGIUNGERLA 

Metro: Sol (linee 1, 2 e 3)                            

 

Gran vía

Gran via
Palazzo Metropolis - Gran via

Costruita all'inizio del XX secolo, la Gran vía è una delle strade principali di Madrid. Importante esempio di pianificazione urbana, ospita eleganti e imponenti palazzi come il Metropolis, diventato ormai uno dei simboli della città, o come l’edificio Telefónica, uno dei primi grattacieli d’Europa, costruito negli anni 20. Essa fa parte del centro commerciale della capitale, con numerosi negozi sparsi anche per le sue stradine secondarie.  Fra queste e la Gran vía troverete numerosi negozi di souvenir, abbigliamento e tanto altro. È insomma un luogo da non perdere per una passeggiata e per un po’ di shopping.

COME RAGGIUNGERLA

Metro: Gran vía (linee 1 e 5)                                                                                     

 

Catedral de la Almudena

Non passa certo inosservata, vista la sua maestosità, ma ciò che le dona più fascino è il fatto di affiancare il Palazzo Reale. L’uno conferisce fascino all'altra e viceversa, sembrando quasi parte di un unico e immenso complesso architettonico. 

Catedral de la Almudena
Cattedrale de la Almudena

Numerosi furono i cambiamenti fatti al progetto della cattedrale, inizialmente doveva essere una chiesa (progetto del 1879), ma in seguito alla creazione del vescovado di Madrid-Alcalá il progetto cambiò e si decise di realizzare una cattedrale. La prima realizzazione seguiva lo stile gotico francese del XIII secolo, ma venne poi stabilito che il suo stile non era adeguato a quello degli edifici a essa vicini e venne quindi nuovamente modificata (progetto del 1944-50). Insomma, la sua realizzazione è frutto di numerosi ripensamenti ma che hanno portato a un ottimo risultato. Non perdetevi l’immensa Cripta che, con le sue infinite colonne, è considerata quasi come una seconda Cattedrale. 

TARIFFE

Donazione di 1€ per l’ingresso alla Cattedrale.

6€ per l’ingresso al museo

ORARI

Aperto dal lunedì alla domenica h9:00-20:30.

INDIRIZZO

Calle Bailén 10 per la Cattedrale, Calle Mayor 90 per la Cripta.

COME RAGGIUNGERLA

Metro: Ópera (linee 2, 5 e R)                                                                                                                                 

 

Palazzo Reale e Plaza de Oriente

Un palazzo reale si caratterizza sempre per il lusso e lo sfarzo e quello di Madrid non è certo da meno. Lo si nota da subito, quando si salgono le scalinate al suo ingresso e si osservano le numerose pitture incorniciate da dettagli in oro. Proseguendo nelle sue sale si ha un crescendo di elementi decorativi, le pareti rivestite di tessuti pregiati e i soffitti affrescati sono una costante di queste sale che seguono lo stile barocco italianoVi sorprenderanno la luminosissima sala da pranzo con i suoi ricchi lampadari o l’incantevole sala del trono. Non perdetevi poi la Farmacia Real, l’Armería Real e la Capilla Real. In quest’ultima potrete ammirare una collezione di inestimabile valore di violini realizzati dal grandissimo Antonio Stradivari. Il palazzo si trova laddove molto prima sorgeva una fortezza che serviva a difendere Toledo dall'invasione dei Cristiani.

Palazzo Reale
Palazzo Reale

Questa fortezza venne poi trasformata in residenza reale, ma nel 1734 fu distrutta da un incendio. È qui che venne costruito il palazzo che oggi conosciamo. Esso non è più abitato dalla famiglia reale ma continua ad esserne la residenza ufficiale. Dopo aver visitato il palazzo non potrete certo perdervi una passeggiata nella sua piazza immersa nel verde. Passeggiate a Plaza de Oriente, ammirando le sue statue in marmo e i suoi giardini, ascoltando la musica dei violinisti o facendovi incantare dalle opere degli artisti di strada.

TARIFFE

PER RISPARMIARE: L’ingresso al palazzo è gratuito per i cittadini dell’Unione Europea dal lunedì al giovedì nei seguenti orari: h16:00-18:00 da ottobre a marzo e h18:00-20:00 da aprile a settembre.

Tariffa intera 11€

Tariffa ridotta 6€ per cittadini UE over 65, studenti fino ai 25 anni

Gratuito Per bambini con meno di 5 anni e persone disabili

ATTENZIONE: Per avere diritto all'ingresso gratuito o ridotto è necessario un documento valido come documento di identità (per l’età), tessera studenti o un documento che attesti lo status di disabilità.

ORARI         

Da ottobre a marzo tutti i giorni dalle 10:00 alle 18:00

Da aprile a settembre  tutti i giorni dalle 10:00 alle 20:00

INDIRIZZO

Calle Bailén (ingresso palazzo) e plaza de Oriente

COME RAGGIUNGERLA

Metro: Ópera (linee 2, 5 e R)                                                    

 

Stadio Santiago Bernabéu

Considerato il tempio del calcio per eccellenza, dove si è fatta la storia passata e recente  di questo sport, lo stadio Santiago Bernabéu è la sede dei Galacticos, ovvero del grandissimo Real Madrid, definito come la più grande e forte squadra di tutti i tempi.

Santiago Bernabéu
Santiago Bernabéu

Solo negli ultimi anni questo campo è stato la casa di calciatori del calibro di Cristiano Ronaldo, David Beckam, Zinedine Zidane e Ronaldo, giusto per citarne qualcuno. Chi non è appassionato troverà forse anche noioso vedere gli spogliatoi dei calciatori, sedersi nelle panchine a bordo campo e osservare le tantissime coppe e magliette esposte al suo interno, ma se una volta nella vita volete visitare uno stadio, questa è la volta buona. Noi lo mettiamo fra le attrazioni da non perdere, ma la scelta sta ovviamente a voi!

TARIFFE

Adulti 25€

Bambini fino ai 14 anni 18€

ORARI    

Dal lunedì al sabato h10:00-19:00        

Domenica e festivi  h10:30-18:30

Chiuso 25 dicembre e 1 gennaio

Nei giorni in cui si tengono le partite i tour sono disponibili fino a 5 ore prima dell’inizio della partita.

INDIRIZZO            

Paseo de la Castellana. I biglietti sono venduti alla biglietteria 10, vicino al gate 7 e l’ingresso è nella torre B.

COME RAGGIUNGERLA

Metro: Santiago Bernabéu (linea 10).

 


Cosa vedere a Madrid se avanza tempo

Fino ad ora vi abbiamo indicato i musei e le attrazioni che secondo noi non potete perdere a Madrid, ma se durante il viaggio avete più tempo e volete arricchire il vostro itinerario ci sono ancora tanti musei che meriterebbero una visita. Scegliete tra quelli che vi indichiamo qui in base alle vostre preferenze. Ecco cosa vedere a Madrid se avanza tempo:

 

Casa Cerralbo

Ubicata fra plaza de España e il tempio di Debod, questa straordinaria casa- museo è una delle sorprese di Madrid, una delle visite più apprezzate ma anche meno conosciute dal visitatore medio. Concepita per volere del Marchese di Cerralbo, venne costruita fra il 1883 e il 1893. Il suo stile Neobarocco- Roccoco la fa assomigliare quasi a un piccolo palazzo reale. Al suo interno ospita le numerose collezioni artistiche e manufatti raccolti dal marchese nel corso della sua vita. Visitando le numerose stanze potrete conoscere lo stile di vita lussuoso di una famiglia nobile di quel periodo. Una nota di merito va alla sfarzosissima sala da ballo, degna di un re.

Casa Cerralbo
Sala da ballo

TARIFFE

PER RISPARMIARE: L’ingresso al museo è gratuito per tutti il sabato dalle 14:00, il giovedì dalle 17.00 alle 20:00 e tutte le domeniche.

Tariffa intera 3

Tariffa ridotta 1,50€ per gruppi di minimo 8 persone se si prenota 15 giorni prima.

Gratuito per minori di 18 anni, studenti fino ai 25 anni, over 65, persone con disabilità e accompagnatori.

ORARI

Aperto dal martedì al sabato h9:30-15:00. Il giovedì apre anche la sera h17:00-20:00. La domenica e i festivi h10:00-15:00. Chiuso tutti i lunedì;  1 e 6 gennaio; 1 maggio; 24, 25 e 31 dicembre.

INDIRIZZO    

Ventura Rodríguez 17

COME RAGGIUNGERLO

Metro:  Ventura Rodríguez, linea 3; plaza de España (L3 e L10)                                                                                                                         

 

Teleférico

Immergetevi nel verde della capitale spagnola salendo su una delle ottanta cabine del Teleférico. A un’altezza di 40 metri percorrerete 2,5 km ammirando il bellissimo panorama che la città offre. Il Teleférico sorvola uno dei quartieri più ricchi di vegetazione, collegando la stazione di Rosales nel parco de la Rosaleda, alla stazione di Casa de Campo, un’enorme zona verde a ovest del centro di Madrid, dove troverete anche un ristorante. Adatto ai grandi, ma anche ai più piccini, è attrezzato da un po’ di tempo anche di un planetario digitale e organizza attività per i bambini.

TARIFFE

Tariffa di andata 4,20€

Tariffa di andata e ritorno 5,90€

ORARI

Per gli orari vi rimandiamo alla sezione orari del sito web

INDIRIZZO    

Paseo Pintor Rosales

COME RAGGIUNGERLO

Metro: Arguelles (L3, L4, L6) o Batán (L10)


 

Monasterio de Las Descalzas Reales

Questo bellissimo monastero offre un’interessante visita guidata nelle sale frequentate ancora oggi dalle monache di clausura. Esso venne interamente ristrutturato nel XVIII secolo. Poche sono le parti originali rimaste, ma la bellissima scalinata in stile rinascimentale interamente affrescata (nel XVII secolo) e gli splendidi arazzi valgono davvero questa visita. Il monastero si trova nel luogo dove prima sorgeva il palazzo in cui vissero Carlo I e Isabella d’Aviz e dove nel 1535 nacque la loro figlia Giovanna. Fu quest’ultima a fondare il monastero, costruito fra il 1559 e il 1564. Molte donne nobili si ritirarono in questo convento ed è per questo che oggi è ricco di importanti collezioni come quella già menzionata di arazzi o quella di dipinti. Se vi rimane tempo non perdetevelo!

Monasterio de Las Descalzas Reales
Portone d'ingresso del Monasterio

TARIFFE

PER RISPARMIARE: L’ingresso è gratuito tutti i mercoledì e giovedì h16:00-18:30 per i cittadini dell’Unione Europea e per i cittadini Latino Amercani.

Tariffa generale 6€

Gratuito per bambini sotto i 5 anni e persone con disabilità

ATTENZIONE: Per avere diritto all'ingresso gratuito è necessario un documento valido come documento di identità (per età e cittadinanza), tessera studenti o un documento che attesti lo status di disabilità.

ORARI

Aperto dal martedì al sabato h10:00-14:00/16:00-18:30 e la domenica e festivi h10:00-15:00. Chiuso di lunedì e in alcuni giorni di festa come 1,6 gennaio; 1 maggio; settimana di Pasqua; 24,25 e31 dicembre.

ATTENZIONE!! Vi consigliamo di recarvi all’ingresso almeno un’ora prima dell’apertura o di prenotare la visita altrimenti molto probabilmente non troverete posto.

INDIRIZZO    

Plaza de las Descalzas

COME RAGGIUNGERLO

Metro: Callao (L3 e L5) Ópera (linee L2, L5 e R)                                       

 

Basílica de Nuestra Señora del buen consejo o Catedral de San Isidro

Risalente al XVII secolo, questa basilica in stile barocco è importante perché ospita le spoglie di San Isidro, patrono della città.  Essa fu la cattedrale di Madrid per lungo tempo e venne poi sostituita in questa funzione dalla cattedrale dell'Almudena. Venne progettata seguendo il modello della chiesa del Gesù a Roma, con una sola navata e cappelle laterali. Nel 1936 venne colpita da un incendio che ne distrusse la cupola, ma in seguito alla guerra civile venne restaurata e vennero anche completati i suoi due campanili.

TARIFFE

Ingresso gratuito

ORARI

Dal lunedì alla domenica h7:30-13:00/18:00-21:00.

Non sono permesse visite durante le funzioni.

INDIRIZZO    

Calle Toledo 37

COME RAGGIUNGERLO

Metro: La Latina (L5); Tirso de Molina (L1)  


 

Antica stazione di Atocha 

Stazione di Atocha
Antica stazione di Atocha

Realizzata a metà del XIX secolo, questa stazione ha davvero un fascino che profuma di antico e l’eleganza delle stazioni di un tempo. Due leoni alati siedono nella sua sommità come a volerla proteggere. Al suo interno ospita, oltre a vari negozi, un giardino con piante tropicali, assomigliando a una sorta di gigantesca serra.

INDIRIZZO    

 Plaza del Emperador Carlos V

COME RAGGIUNGERLO

Metro: Atocha Renfe (L1)

 

Monumento alle vittime dell’11 marzo 2004

Attuale come non mai, il monumento è dedicato alle 191 vittime dell’attentato terroristico che ci fu a Madrid nel 2004 presso la stazione di Atocha. È proprio davanti alla stazione che si trova questa struttura cilindrica in cristallo e silicone. I materiali di cui è composto danno quasi la sensazione che voglia cambiare forma. All'interno delle sue sale vuote e silenziose, numerose scritte si illuminano per mantenere viva la memoria di tutte quelle vittime. Sono i messaggi lasciati dai cittadini stessi che subito dopo l’attentato si erano riuniti per delle commemorazioni autonome.

TARIFFE

Ingresso libero

ORARI

Aperto dal martedì alla domenica h11:00-14:00/17:00-19:00. Chiuso di lunedì.

INDIRIZZO   

Stazione di Atocha

COME RAGGIUNGERLO

Metro: Atocha Renfe (L1)             


 

Plaza de la Cibeles

Palacio de Comunicaciones
Palacio de Comunicaciones

È una piazza centrale che si trova nel bel mezzo di Calle de Alcalá da cui si dirama la Gran Via. Essa prende il suo nome dalla fontana di Cibele che si trova in questa piazza dal 1895 e che raffigura Cibele, dea romana dell’agricoltura, della terra e della fertilità, su un carro trainato da leoni. In questa piazza domina incontrastato il Palacio de Comunicaciones, risalente all'inizio del XX secolo. Se siete degli appassionati di calcio, sappiate che  è qui che i tifosi del Real Madrid vengono a festeggiare le vittorie dei Galacticos

COME RAGGIUNGERLA

Metro: Banco de España (L2)

 

Real Jardín Botánico

Immersi nel verde e nei mille altri colori di questo giardino potrete imparare numerose cose sulle piante, da quelle più comuni nella nostra zona a quelle più esotiche. Una piacevole passeggiata che arricchirà la vostra mente e il vostro spirito. Se vi rimane tempo e siete a Madrid durante la bella stagione vi consigliamo questa visita, adattissima anche e soprattutto a chi è in viaggio con bambini.

TARIFFE

Tariffa intera 4€

Tariffa ridotta 2€ per studenti e per gruppi da minimo 10 persone;

0,50€ per adulti oltre i 65 anni.

Gratuito per minori di 10 anni e persone disabili

INDIRIZZO    

Plaza de Murillo 2

COME RAGGIUNGERLO

Metro: Atocha (L1)                 

ORARI

Da novembre a febbraio

tutti i giorni h10:00-18:00

(tranne a Natale e a Capodanno)             

Marzo e ottobre

tutti i giorni h10:00-19:00    

Aprile e settembre 

tutti i giorni h10:00-20:00

Da maggio a agosto 

tutti i giorni h10:00-21:00


 

Puerta de Alcalá

Puerta de Alcalá
Puerta de Alcalá

Appena fuori da una delle uscite del parco del Buen Retiro, la Puerta de Alcalá fu costruita nel 1778 come parte del progetto di rimodernamento e abbellimento della città voluto da Carlo III, il cui nome spicca nella scritta sopra l’arco centrale. Con i suoi 5 archi si fa notare in tutta la sua grandezza e si affaccia da un lato verso la bella plaza de Cibeles. Fermatevi un momento per ammirare i dettagli delle sue colonne e delle sue statue.

INDIRIZZO    

Plaza de la Independéncia 

COME RAGGIUNGERLO

Metro: Retiro (L2)                                                                                                                                                                         

 

Museo de Historia (Municipal)

La storia di Madrid in tutte le sue sfaccettature, da quando nel 1561 divenne la capitale della Spagna. Alla scoperta della vita quotidiana, dell’arte e dei costumi dei suoi abitanti. Fotografie, dipinti, armi, monete, mobili, oggetti tipici come i ventagli e molto altro è esposto in questo museo. Fra tutti spiccano un modello in scala della città del 1830 e alcuni dipinti di Goya, come l’"Allegoria della città di Madrid". Se vi rimane tempo e siete interessati alla storia di questa città fateci un salto.

TARIFFE

Ingresso gratuito

ORARI     

Aperto dal martedì alla domenica h10:00-20:00, chiuso tutti i lunedì e per Natale e Capodanno.                                

INDIRIZZO    

Calle Fuencarral 78

COME RAGGIUNGERLO

Metro: Alfonso Martínez (linee 4, 5 e 10); Tribunal (linee 1 e 10) 


 

Museo de San Isidro

Il museo si trova nel palazzo conosciuto come la “Casa de San Isidro” che secondo la tradizione è appunto il luogo dove il Santo, patrono della città, visse e morì. L’edificio è completamente restaurato e sono ormai pochi i resti dell’antico palazzo, come il patio rinascimentale del XVI secolo. Il museo racconta tramite ritrovamenti, plastici e video le origini del territorio madrileno.

Patio del XVI secolo
Patio del XVI secolo

TARIFFE

Ingresso gratuito

ORARI        

Aperto dal martedì alla domenica h9:30-20:00.

Chiuso tutti i lunedì e alcuni festivi.

INDIRIZZO    

Plaza de San Andrés 1

COME RAGGIUNGERLO

Metro: Tirso de Molina (L1) o Latina (L5)

Museo Arqueologico nacional

Frutto di una lunga ristrutturazione, questo museo ripercorre in modo ordinato e con l’ausilio di strumenti interattivi un percorso che va dalla preistoria al XIX secolo e che riguarda le culture del mediterraneo. Una ricca collezione di reperti come utensili e opere d’arte fanno capire come si è evoluto lo stile di vita nel corso della storia.

TARIFFE

PER RISPARMIARE: l’ingresso è gratuito per tutti il sabato dalle 14:00 e la domenica mattina.

Tariffa intera 3€

Tariffa ridotta 1,50€ per gruppi di più di 8 persone con prenotazione

Gratuito per tutti nei seguenti giorni: 18 maggio, 12 ottobre, 16 novembre e 6 dicembre

ORARI

Aperto dal martedì al sabato h9:30-20:00, domenica e festivi h9:30-15:00. Chiuso tutti i lunedì; 1 e 6 gennaio; 1 maggio; 24,25 e 31 dicembre.

INDIRIZZO    

Calle Serrano 13

COME RAGGIUNGERLO

Metro: Serrano (L4) o Retiro (L2)