Come spostarsi a Parigi

Se il clima permette, il modo migliore per visitare Parigi è a piedi. Le maggiori attrazioni turistiche infatti sono abbastanza vicine fra loro. Tuttavia, essendo una città molto grande, i mezzi a volte sono indispensabili, specialmente se alloggiate lontano dal centro. Inoltre, tali mezzi sono ben organizzati e abbastanza economici. Sicuramente spostarsi a Parigi con i mezzi pubblici non è semplice, essendo una grande città, ma non vi preoccupate, noi siamo qui per spiegarvi tutto.

RER e Metro

Sono due sistemi di trasporto distinti ma ben collegati fra loro. La RER è una sorta di rete ferroviaria, le cui cinque linee (A, B, C, D, E) passano per il centro di Parigi e arrivano fino a zone extraurbane. Le cinque linee della RER si intersecano con le 16 linee della metro, rendendo ben raggiungibile e collegata ogni zona della città. L’orario della prima e dell’ultima corsa metro o RER varia a seconda della linea. In generale si può dire che il servizio va dalle 5.30 all'una del mattino circa (fino alle 2 dal venerdì alla domenica). Per conoscere gli orari con maggiore precisione cliccate su RER  o su Metro. Senza dubbio il mezzo migliore per spostarsi a Parigi se si ha poco tempo a disposizione o se si soggiorna in periferia.


Autobus

Sono sicuramente un’ottima alternativa per chi preferisce godere della bellezza della città ed evitare la metropolitana, ovviamente a discapito della celerità e della maggiore frequenza di quest'ultima. Gli autobus viaggiano dalle 5.30 alle 21.00 circa (dipende dalle linee). La sera, la domenica e festivi le corse e le linee si riducono. Se volete conoscere con maggiore esattezza gli orari andate al sito e inserite il numero della linea che vi interessa.

 Un buon servizio di autobus notturni è inoltre fornito da Noctilien a partire dall'orario di chiusura della metro, il biglietto è lo stesso della corsa semplice diurna (t+). Per gli orari cliccate qui

 

BIGLIETTI/ABBONAMENTI RER/Metro/Bus

Il servizio è diviso in diverse zone tariffarie, quindi attraversando più zone il costo aumenta. La maggior parte dei musei e delle attrazioni si trova all'interno della zona 1, quindi difficilmente uscirete da questa (uscirete per andare a Versailles a Disneyland o per raggiungere gli aeroporti). Il biglietto ordinario t+ è valido per metro e RER in zona 1, per autobus e tram e per la funicolare di Montmartre. Dura 90 minuti con bus e tram e 2 ore con metro e RER. Potete fare tutti i cambi che volete entro quel lasso di tempo purché non si passi da un servizio a un altro (es. metro/autobus). Gli unici passaggi consentiti con lo stesso biglietto t+ sono quelli fra metro e RER (all'interno della zona 1) o fra bus e tram. I biglietti t+ sono venduti anche a carnet da 10, scelta conveniente visto che il costo è di 14,90€ (25% in meno) o di 7.45€ per i bambini al di sotto dei 10 anni, mentre singolarmente li paghereste 1,90€ (2€ sul bus). Se uscite dalla zona 1 dovrete fare un biglietto diverso il cui prezzo varierà in base alle zone tariffarie che attraversate. Conservate sempre il biglietto fino all'uscita e se cambiate mezzo, ad esempio passate da metro a RER o da RER a RER o da bus a bus convalidatelo ogni volta. Questo discorso non vale invece per i cambi in metro per cui bisogna convalidare il biglietto solo la prima volta.

 

Bicicletta

Rappresenta un’opzione ancora migliore per chi vuole godersi la città appieno.  È lo stesso comune di Parigi a offrire un sevizio di noleggio di biciclette, chiamato Vélib’, un’alternativa decisamente economica per spostarsi a Parigi, poiché le tariffe sono di 1,70 per un giorno e di 8 per una settimana. Inoltre, i primi 30 minuti di ogni viaggio sono gratuiti.  Si tratta di un servizio self-service, quindi potrete acquistare il vostro biglietto sul sito ufficiale o in una delle 1800 stazioni distribuite per tutta la città. Sempre sul sito troverete tutte le informazioni che riguardano le stazioni più vicine a voi, i prezzi per periodi più lunghi e tanto altro.


 

Traghetto

Il servizio Batobus permette di raggiungere alcune fra le principali attrazioni turistiche della città percorrendo il bellissimo fiume che la attraversa, la Senna. Sicuramente uno dei modi più particolari e suggestivi di raggiungere i vari musei. Con il Batobus pass potrete salire e scendere ogni volta che vorrete da una delle nove fermate per tutta la durata del vostro biglietto/abbonamento che può essere di un giorno, di due giorni consecutivi o di un anno intero.

Ecco le nove fermate: Torre Eiffel, Musée d’Orsay, Saint-Germain-des-Prés, Notre Dame, Jardin des Plantes /Cité de la Mode et du Design, Hôtel de Ville, Louvre, Champs-élysée, Beaugrenelle.

Troverete maggiori informazioni sul sito.

 

Taxi

A volte indispensabile, specialmente se si hanno molti bagagli. Notate bene che non tutti i taxi accettano un quarto passeggero e nel caso lo accettassero il costo aumenta. Non avrete problemi a trovarne in giro nel momento in cui vi occorrerà, ma se volete prenotarne uno per essere più sicuri cliccate qui

Bene, ora avete tutte le possibili opzioni su come spostarsi a Parigi, non vi resta che proseguire la lettura della nostra guida!