Come risparmiare a Parigi

 

Quante volte avete pensato di fare un viaggio a Parigi ma vi è stato sconsigliato perché molto cara? Questa è una mezza verità, infatti con qualche rinuncia e muovendosi nel modo giusto si può visitare la romantica capitale francese con un budget che non vi lascerà il conto in rosso. E per fortuna ci siamo noi a indicarvi come risparmiare a Parigi.

 

Voli e alloggio

Cominciamo col parlare dei voli! Compagnie come Easyjet, e ancora di più Ryanair, assicurano tutto l’anno voli a costi davvero convenienti. Se prenotate con almeno un mese di anticipo riuscirete a trovare voli di andata e ritorno dalle maggiori città italiane tra i 35 e i 60€. Gli hotel invece sono un discorso abbastanza particolare, sarà difficile trovare sotto i 30 /40€ (a persona e per notte) una camera doppia carina e centrale. Consigliamo quindi di spostarvi un po’ fuori dal centro, dove a prezzi decisamente più contenuti si trovano monolocali con cucina e bagno privato, molto carini. Prezzi buoni in centro si possono trovare solo adeguandosi ai bassi standard francesi con camere solitamente molto piccole e spesso trasandate e sporche.

 

Pasti

Per quanto riguarda i pasti, se avrete a disposizione una cucina, sarebbe bene organizzarsi ed in certi giorni mangiare qualcosa di preparato in casa o ripiegare nello street-food, assaggiando tipicità del luogo come crepes, baguette e croissant. Per mangiare invece in un vero e proprio ristorante consigliamo soprattutto la zona di Montmartre, ma non pensate sia facile spendere meno di 15-20€ a persona.

 

Shopping

Anche i ricordini di viaggio si possono comprare nella zona di Montmartre- Pigalle o in quella di Notre-Dame a prezzi davvero contenuti. Per risparmiare a Parigi col vostro shopping, il consiglio è quello di non comprare subito, ma farsi prima un’idea dei prezzi girando vari negozi.

 

Musei

Parliamo ora delle visite ai musei. Se avete un’età che non supera i 26 anni e siete cittadini europei quasi tutti i musei a Parigi sono gratuiti o hanno un costo ridotto. Inoltre, è sempre bene controllare i prezzi nei siti ufficiali e verificare se ci sono dei giorni o degli orari in cui si paga meno o è gratis.

Come per molte città esiste infine una carta, in questo caso la Paris Pass, che permette l’accesso gratuito ai principali musei della città, spostamenti gratuiti con i mezzi pubblici, accesso gratuito ad alcune attrazioni e sconto nei negozi e ristoranti convenzionati. Sta a voi decidere se comprare questa card, valutando le vostre esigenze, in base a quali e quanti musei volete visitare, cosa volete fare e in base a quanto tempo dura il vostro viaggio. Sicuramente non la consigliamo ai cittadini europei che hanno meno di 26 anni visto che, come detto prima, per loro quasi tutti i musei sarebbero gratuiti. Per avere maggiori informazioni sul Paris Pass visitate il sito https://www.parispass.it

 

Ora che vi abbiamo dato i nostri consigli su come risparmiare a Parigi non vi resta che fare le valigie. Mi raccomando…ricordate di lasciare un po’ di spazio per i souvenir!