Pubblicato a giugno 2019



 

 In questa pagina trovi informazioni su:  

  • Sicurezza a  Budapest 
  • Numeri di emergenza   
  • Ambasciata e consolato  
  • Normative ungheresi 


Sicurezza Budapest

Budapest è una città abbastanza sicura per cui i consigli per fare un viaggio tranquillo senza correre rischi sono gli stessi che diamo per tutte le capitali europee: stare attenti alle borse in luoghi affollati come mercatini, stazioni e mezzi pubblici; non lasciare la macchina incustodita con dentro oggetti di valore o documenti e in generale non lasciare oggetti in vista dentro l’auto.  

 

Insomma seguire le solite regole del buon senso che spesso salvano da situazioni spiacevoli, come tenere i propri oggetti personali sempre con sé anche quando si è al ristorante o in un locale, tenere possibilmente la borsa chiusa quando si va in giro e diffidare delle persone troppo disponibili e intente ad aiutarvi senza che abbiate chiesto nulla. 

 

Un’altra regola di buon senso che pochi seguono e che vale per qualsiasi viaggio è quella di segnare i numeri di emergenza più importanti, eccoli di seguito: 

 

Sicurezza ed emergenze a Budapest

Numeri di emergenza Budapest

Pronto intervento per qualsiasi emergenza tel. 112 (numero attivo in tutta Europa) 

Emergenze mediche: tel. 104 

Polizia: tel. 107 

 

Vigili del fuoco: tel. 105 

 

Ambasciata e consolato

Ambasciata italiana in Ungheria 

Stefánia ut. 95 1143 Budapest (Ungheria) 

Tel. 003614606200 / Email

 

 

Consolato a italiano a Budapest 

 Javor utca 4, 1145 Budapest 

 

Tel. 003614606200 / Email

 

Normative ungheresi da conoscere

 

Uso o spaccio di droga  

La produzione, lo spaccio e la detenzione di sostanze stupefacenti sono puniti con la reclusione fino a 5 anni o anche fino a 10 anni in caso di grossi quantitativi. Chi detiene modiche quantità per uso personale deve sottoporsi a un programma di disintossicazione per almeno 6 mesi. 

 

Esibizione di simboli 

In Ungheria è vietato esibire alcuni simboli come la svastica, il simbolo delle SS, la falce e il martello, la croce frecciata e la stella rossa a cinque punte. Chi espone questi simboli, che sia a fini propagandistici oppure no, può incorrere in sanzioni. 

 

Violenze e abusi sessuali 

Le violenze e gli abusi sessuali sono puniti con la reclusione dagli 8 ai 15 anni.